Aedes de Venustas Cierge de Lune Edp 100ml

220,00

Aedes de Venustas Cierge de Lune Edp 100ml

Solo 2 pezzi disponibili

Descrizione

CIERGE DE LUNE, Eau de Parfum 100ml

Fresco e limpido come l’aria del deserto al chiaro di luna. Vellutato e sensuale come il cielo a mezza notte. Ispirato dal profumo di un misterioso fiore di una pianta di cactus, conosciuta come Regina della notte, il sesto AEDES DE VENUSTAS rivela il lato oscuro della vaniglia.Con Cierge de Lune, il suo viaggio olfattivo ci porta nel cuore del deserto per osservare un fiore raro e maestoso.

 

La Musa: La Regina della Notte

Il suo nome latino, Selenicereus grandiflorus, significa letteralmente “cero di luna a grandi fiori”. In virtù del fatto che questi non fioriscono che nell’oscurità per poi richiudersi all’alba, questo cactus del Nuovo Mondo porta il soprannome di “Regina della Notte”. Si narra che Maria Antonietta convocò il pittore botanista Pierre-Joseph Redouté a mezzanotte per catturare la sua bellezza tanto emozionante quanto fugace. Oggi, sono Karl Bradl e il profumiere Frabrice Pellegrin che catturano il profumo soave di questa affascinante e misteriosa musa. Il Profumo: Cierge de Lune Fresco e limpido come l’aria del deserto al chiaro di luna. Vellutato e sensuale come il cielo a mezza notte. Come l’omonimo fiore – la Regina della Notte nel Flauto Magico di Mozart – Cierge de Lune esegue una gamma assordante di note, dagli squilli cristallini ai toni profondi della notte. Ispirato dalla fragranza del Selenicereus grandiflorus – una vaniglia speziata avvolta d’incenso – Fabrice Pellegrin rivela il lato oscuro dell’inebriante vaniglia del Madagascar. Più legnosa e più ambrata della sua controparte tahitiana, con sfumature di cuoio fulvo, questa vaniglia forma il cuore della composizione. Un soffio di hedione trasforma questa delizia in un fiore di cactus; l’ylang-ylang dona corpo ai suoi petali immacolati. Per illuminare questo accordo vellutato, lo scintillio del pepe rosa sprigiona i suoi raggi di luna. Inoltre il pepe nero fa vibrare quest’accordo coi suoi effetti minerali che evocano l’incenso in testa – cenno al tema olfattivo delle fragranze di AEDES DE VENUSTAS – e il suo fondo fumoso, resinoso e cioccolatoso. Poi, in un’ultima metamorfosi, l’Ambrox muschiato, messo in evi denza da una nota morbida di daino, trasforma il fiore notturno in una seconda pelle.

 

Il profumiere

Fabrice Pellegrin Suo padre era profumiere. Sua nonna raccoglieva gelsomini. Suo nonno fornitore di materie prime naturali per profumieri. Fabrice Pellegrin incarna lo spirito della sua città natale Grasse, e tramanda l’impareggiabile savoir-faire che ne ha fatto la capitale della profumeria per secoli.

Negli ultimi anni, questo profumiere devoto del patchouli – confessa di indossarne ogni tanto l’essenza non diluita – ha dedicato buona parte del suo talento ai marchi di nicchia, guadagnandosi un premio della Fragrance Foundation France nel 2013. Profumiere per Firmenich, Fabrice è inoltre responsabile dello sviluppo delle materie prime naturali a Grasse. Infatti per la sua prima collaborazione con AEDES DE VENUSTAS, ha attinto da questa sontuosa gamma di ingredienti.

“La nostra vaniglia del Madagascar è la più fedele all’ingrediente naturale” spiega. In quanto all’estratto di pepe nero che nobilita la formula di Cierge de Lune , dice sorridendo: “Mi riporta alla mia infanzia, quando mettevo il naso nel cassetto del nostro macina-pepe Peugeot per sentire l’odore del pepe appena macinato”. Il motto di Fabrice? “ Puntare sempre alla luna ”. Con Cierge de Lune, ci ha proprio azzeccato!

Recensione del cliente

5 stelle 0 0 %
4 stelle 0 0 %
3 stelle 0 0 %
2 stelle 0 0 %
1 stella 0 0 %

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Solo gli utenti connessi che hanno acquistato questo prodotto possono scrivere una recensione.



Prodotti recenti

X